SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

 

Lo sportello unico per le attività produttive (SUAP) è l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva, che fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte nel procedimento.

 

Con l’introduzione dello Sportello Unico, vengono confluiti in un unico provvedimento, i passaggi di pratiche da un ufficio all’altro della pubblica amministrazione. Per avviare o modificare una attività, l’imprenditore può rivolgersi allo Sportello Unico per le Attività Produttive che mette a disposizione l'apposita modulistica. La completezza dell'istanza presentata equivale ad un requisito indispensabile, per l'accoglimento della stessa e per garantire i tempi previsti dalla normativa.

Lo Sportello si occuperà quindi di inviare agli uffici comunali coinvolti nel procedimento, e agli Enti esterni al Comune, la documentazione necessaria affinché gli stessi provvedano a rilasciare il proprio parere e/o nulla osta di competenza, che sarà poi trasmesso allo Sportello Unico per le Attività Produttive.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive è il nuovo strumento che consente agli imprenditori di avere come unica interfaccia il Comune, il quale coordina e gestisce tutti i rapporti con gli uffici interni e gli Enti coinvolti nelle varie fasi che concorrono al rilascio dell'autorizzazione.

Per iniziare ogni attività lavorativa dovrà essere inviata tramite posta elettronica certificata allo Sportello Unico Attività Produttive la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio o modifica dell’attività).


La SCIA deve essere presentata utilizzando esclusivamente i moduli regionali, identici per tutta la Lombardia. Deve fornire le informazioni necessarie a descrivere compiutamente l’attività, è importante quindi prestare particolarmente attenzione alla compilazione corretta e integrale dei campi dei moduli. La compilazione inesatta o parziale rende la dichiarazione irregolare e non ricevibile da parte degli uffici.

Bisogna presentare una dichiarazione diversa per ogni tipologia di attività economica attivata.


La SCIA deve essere presentata prima dell’inizio, della modifica o cessazione dell’attività. La presentazione della dichiarazione completa è un requisito indispensabile per intraprendere con decorrenza immediata l’esercizio dell’attività.

Nel caso di nuova attività, di ampliamento di attività esistente, di trasferimento o modifica del ciclo tecnologico o comunque delle condizioni dell'attività precedentemente dichiarata è necessario compilare la SCIA MODELLO A .

Nel caso di modifica della ragione sociale e/o subingresso senza modifica del ciclo tecnologico o comunque delle condizioni dell'attività precedentemente dichiarata, sospensione, ripresa, cessazione dell'attività è necessario compilare la SCIA MODELLO B .

Le schede aggiuntive (1 – 2 – 3 – 4 – 5 – 6 ) sono da compilare e presentare insieme al modello A o B a seconda della tipologia di attività.

Dal 29 marzo 2011 le pratiche dovranno essere inviate telematicamente allegando:

·         Ricevuta di versamento dei diritti di segreteria SUAP;

·         ricevuta del versamento di € 32,00 effettuato sul conto corrente postale n. 10523272 intestato ad ASL Provincia di Pavia – Diritti vari

 

INVIO TELEMATICO DELLE ISTANZE AL SUAP

L'articolo 2 comma 2 del D.P.R. 160/2010 prevede che le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività economiche ed i relativi elaborati tecnici e allegati siano presentati esclusivamente in modalità telematica.

Il decreto prevede che tale obbligo entri in vigore gradualmente, in base al tipo di procedimento attivato.

In base alle nuove regole, ogni pratica - composta dalla modulistica e dai relativi allegati - non potrà più essere presentata in forma cartacea allo sportello SUAP (neanche in caso di invio per posta o per fax).

Le pratiche presentate in modalità tradizionale, per legge, saranno considerate irricevibili e quindi non produrranno alcun effetto giuridico.

I canali che si potrà utilizzare affinché una pratica possa essere considerata “inviata telematicamente”:

 

IN MODALITA’ ASSISTITA (a cui conferire apposita procura):

- tramite la propria Associazione di Categoria;

- tramite il proprio Professionista.

oppure

AUTONOMAMENTE:

tramite posta elettronica certificata (PEC).

Per utilizzare questa modalità dovrete pertanto dotarvi:

- di una casella di posta PEC (acquistabile sul mercato presso vari gestori, eventualmente anche acquisendo una casella gratuita su http://www.postacertificata.gov.it/);

- di un dispositivo o smart-card di firma digitale (anche in questo caso sarà possibile acquistare sul mercato tale dispositivo).

E’ stato predisposto dalla Regione Lombardia un servizio di supporto alla compilazione guidata e controllata della modulistica e stampa PDF, denominato – MUTA – disponibile all’indirizzo www.muta.servizi.it

Qualora la pratica sia contestuale agli altri adempimenti d’impresa (Registro Imprese, Inps, Inail o Agenzia delle Entrate), tutte le pratiche soggette a DIAP/ SCIA (Dichiarazione di Inizio Attività Produttiva/Segnalazione Certificata di Inizio Attività) vanno trasmesse con COMUNICAZIONE UNICA (attraverso il servizio ComunicaStarweb).

La posta elettronica a cui inviare le pratiche SUAP è:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Link Utili

·         Regione Lombardia - SUAP

·         Registro Imprese

In via generale, vogliamo ricordare che la S.C.I.A. consente l'avvio dell'attività nello stesso giorno della presentazione della segnalazione, a condizione però che la pratica sia compilata correttamente e risulti completa delle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive degli atti di notorietà, nonché degli allegati, oltre che veritieri, atti a comprovare la sussistenza dei requisiti e dei presupposti previsti dalla disciplina di settore. La pratica telematica così pervenuta riceverà dapprima la dovuta protocollazione e di seguito, a fronte della positiva verifica di completezza formale compiuta dai nostri addetti, il SUAP indirizzerà l’apposita ricevuta alla casella PEC espressamente indicata dall’interessato.

Il Comune di Torre dei Negri NON attribuisce al SUAP le competenze dello Sportello Unico per l'Edilizia Produttiva

Informazioni più generali potranno essere acquisite anche attraverso la consultazione del portale nazionale denominato: http://www.impresainungiorno.gov.it .

 

SUAP - Sportello Unico Associato di Belgioioso


Responsabile del Servizio: Dott. Marco Lodigiani


Sede: Via Garibaldi, 64 – 27011 BELGIOIOSO


Contatti: tel. 0382/978438

 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Vai alla ampia sezione informazioni per approfondire le singole procedure o scaricare i vali modelli:

INFORMAZIONI SUAP

MODULISTICA SUAP

Informazioni aggiuntive